Facebook: Zuckerberg inizia la caccia ale Fake News.

Solo qualche giorno fa abbiamo parlato di fake news (il 17 Gennaio vi segnalavamo 10 trucchi per riconoscere le “ famigerate“ bufale del web).

Proprio per limitarne la diffusione e l’impatto Facebook ha deciso delle contromisure comunicandole in un blogpost ufficiale.

Dopo aver coinvolto numerose organizzazioni dedite al fact-checking – allo scopo di verificare le informazioni che circolano sul social network – Facebook si impegna quindi a garantire maggiore visibilità ai post che “le persone considerano genuini e non sensazionalistici, ingannevoli o indesiderati”. 

Per ottenere questi risultati, Facebook utilizzerà un ampio campione di pagine note per diffondere notizie sensazionalistiche o false (e i cui contenuti vengono spesso nascosti dagli utenti), addestrando l’algoritmo a riconoscerne le caratteristiche peculiari e a penalizzare le fanpage che diffondono contenuti di questo tipo.

tra le modifiche apportate al famoso algoritmo:

  • Introduzione nuovi indicatori per identificare e classificare meglio i contenuti autentici. Facebook utilizzerà un ampio campione di pagine note per diffondere notizie sensazionalistiche o false (e i cui contenuti vengono spesso nascosti dagli utenti), addestrando l’algoritmo a riconoscerne le caratteristiche peculiari e a penalizzare le fanpage che diffondono contenuti di questo tipo.
  • Introduzione di un nuovo metodo per classificare in tempo reale i post che potrebbero risultare interessanti. Un algoritmo predittivo analizzerà in tempo reale il numero di like, commenti e condivisioni che i post stanno generando, allo scopo di mostrare in cima al newsfeed degli utenti quelli di maggior successo, aumentandone tempestivamente la visibilità.

 

La Redazione


Che cosa pensi del post?
Lasciaci il tuo commento

avatar

*