21 Settembre giornata internazionale della Pace
pace

Si celebra oggi 21 settembre la giornata internazionale della pace.

Troppo spesso per realizzarla e inseguirla si è seguita e si segue tuttora la strada più agevole del conflitto.

Oggi appare un’utopia e lo testimoniano i tanti focolai di guerra e le periodiche minacce per pregiudizi sociali e barriere religiose in ogni parte del globo, le fughe dai paesi natii per evitare guerre, persecuzioni ma anche miseria e povertà.

Teleperformance Italia considera fondamentale l’impegno di ciascuno per la pace, mattone unico per la costruzione di quel grattacielo al quale tutti dovrebbero guardare e crede che, in qualsiasi momento, si possa dar vita ad una nuova era di pace tra i popoli, consapevole che maggiori sono i benefici derivanti da intese pacifiche rispetto a danni e sofferenze causate da conflitti armati.

Per questo ci piace ricordare questi versi di Bertold Brecht

I bambini giocano alla guerra

I bambini giocano alla guerra.

È raro che giochino alla pace

perché gli adulti

da sempre fanno la guerra,

tu fai “pum” e ridi;

il soldato spara

e un altro uomo

non ride più.

È la guerra.

C’è un altro gioco

da inventare:

far sorridere il mondo,

non farlo piangere.

Pace vuol dire

che non a tutti piace

lo stesso gioco,

che i tuoi giocattoli

piacciono anche

agli altri bimbi

che spesso non ne hanno,

perché ne hai troppi tu;

che i disegni degli altri bambini

non sono dei pasticci;

che la tua mamma

non è solo tutta tua;

che tutti i bambini

sono tuoi amici.

E pace è ancora

non avere fame

non avere freddo

non avere paura.

Bertold Brecht

La Redazione


Che cosa pensi del post?
Lasciaci il tuo commento

avatar

*